Vai al contenuto principale del sito

Cori - Note storiche e paesaggi

Dove siamo

Cori oltre ad avere una grande rilevanza paesaggistica,caratterizzata da un rigoglioso paesaggio collinare e soprattutto da una magnifica vista della Pianura Pontina da Anzio fino al Monte Circeo, ha una grande importanza dal punto di vista archeologico e storico.
Cori è un paese che vanta una storia più antica di Roma; le sue origini si perdono nel mito, gli antichi la dicevano fondata da Dardano, eroe troiano. Vi sono testimonianze archeologiche di rilievo come il Tempio d’Ercole (II sec. a.C.), le Mura Ciclopiche, trionfo dell’opera poligonale, opera muraria in grandi blocchi di forma irregolare tipica per lo sviluppo a terrazzamenti del paese (dal VI al II sec. a.C.), poi altre opere e altri resti di templi visibili anche all’interno di alcune chiese. 
Queste emergenze archeologiche si intrecciano alle architetture tipicamente medioevali, con le sue chiese antichissime e di rilievo internazionale come la Cappella dell’Annunziata (XIV-XV sec.). 

Insomma un paese che merita di essere visitato anche senza una meta precisa.